Condizioni Generali di Vendita

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

Le condizioni generali di vendita (CGV), in conformità alle disposizioni della Parte III, Titolo III, Capo I del Codice del Consumo (D.Lgs 206/2005) e al D.Lgs. 70/2003, regolano i rapporti precontrattuali e contrattuali inerenti la vendita a distanza in via telematica  a consumatori finali dei prodotti esposti sul portale www.migliardistore.it di proprietà di Migliardi S.r.l., Società unipersonale, P.I. 086701240012, N. REA 991962, con sede in Corso Roma 43 bis, 10024 Moncalieri (TO), e-mail amministrazione@migliardistore.it , Telefono 011-6069921.

La presentazione dei prodotti sul portale www.migliardistore.it non costituisce offerta pubblica d’acquisto.

Art. 1 Definizioni

  • Il “Fornitore”: Migliardi S.r.l.
  • “Consumatore” o “Cliente”: qualsiasi persona fisica che agisca con finalità non riferibili all'attività commerciale, imprenditoriale o professionale eventualmente svolta. (definizione di “Consumatore” ai sensi dell’art 2 del D.Lgs. 2003/70).
  • “Portale”: è il sito internet migliardistore.it che ospita l’offerta di articoli/prodotti di merchandising.
  • “Prodotti”: i beni offerti in vendita sul Portale.
  • “Ordine”: la proposta d’acquisto di Prodotti inoltrata tramite l’apposito modulo d’ordine.

Art.2 Ambito di applicazione

2.1Le presenti condizioni generali di vendita (CGV) si applicano all’acquirente Consumatore il quale ne deve prendere conoscenza e accettarle prima di inoltrare l’Ordine secondo le modalità qui di seguito indicate.

Art. 3 Informazioni dirette alla conclusione del contratto

3.1 Si accettano Ordini per consegne in Estonia, Lettonia, Lituania, Polonia, Rep. Ceca, Slovacchia, Ungheria, Slovenia, Romania, Bulgaria, Croazia, Austria, Germania, Grecia, Belgio, Lussemburgo, Francia, Corsica, Olanda, Spagna, Baleari, Portogallo, Inghilterra, Irlanda, Danimarca, Finlandia, Svezia, Angola, Australia, Azerbaijan, Bangladesh, Bielorussia, Botswana, Brasile, Canada, Cile, Cina, Colombia, Costa Rica, Ecuador, Egitto, Ghana, India, Indonesia, Iran, Israele, Giappone, Kuwait, Messico, Marocco, Nepal, Nicaragua, Nigeria, Pakistan, Perù, Filippine, Russia, Sud Africa, Sri Lanka, Tailandia, Tunisia, Uganda, USA, Yemen, Zimbabwe. Per altri paesi contattare l’help-desk all’indirizzo di posta elettronica: amministrazione@migliardistore.it .

3.2 Possono effettuare un Ordine coloro che agiscano in qualità di Consumatori ed abbiano la maggiore età o siano autorizzati dai genitori o chi ne fa le veci.

Per procedere ad un acquisto di Prodotti occorre:

  1. selezionare i Prodotti che si desidera acquistare, digitare “Aggiungi al carrello”, “vedi carrello”. Nella pagina del carrello sono visibili i prodotti selezionati, il loro prezzo e nel menu di riepilogo a destra i costi di spedizione.
  2. Per la compilazione dell’Ordine digitare “procedi al checkout”. Compilare il form per la spedizione inserendo la mail, il nome e cognome o la denominazione sociale, l’indirizzo, la città lo Stato/Provincia, il CAP, il Paese e il numero di telefono. Cliccare su “successivo”.
  3. Al termine della compilazione dell’Ordine verificare che i dati siano esatti (il sistema consente di tornare indietro per modifiche e correzioni) e indicare le modalità di pagamento;
  4. Accettare, previa lettura, le CGV, digitando nel riquadro a lato della dicitura “ho letto, compreso e accetto le Condizioni generali di vendita che provvederò a stampare o scaricare su supporto digitale”
  5. Se si vuole inoltrare l’Ordine digitare il pulsante “Ordine con obbligo di pagare”;

Art. 4 Evasione dell’Ordine

4.1 Alla ricezione dell’Ordine del Cliente, il Fornitore:

  1. Invierà in automatico al Cliente riscontro della ricezione dell’Ordine, unitamente alle condizioni generali, le informazioni relative alle caratteristiche essenziali dei Prodotti e l’indicazione dettagliata del prezzo, dei mezzi di pagamento, del diritto di recesso, dei costi di consegna e dei tributi applicabili;
  2. Verificata la disponibilità dei Prodotti ordinati e salvo che ricorra una delle circostanze di cui al punto successivo, invierà al Cliente conferma dell’Ordine.

4.2 Il Fornitore rifiuterà l’Ordine del Cliente, dandogliene comunicazione, oltre che per indisponibilità dei Prodotti, anche nei seguenti casi:

- i dati del prodotto o il prezzo non sono esatti;

- il Cliente non ha la maggiore età o i suoi dati Cliente non sono corretti o non sono verificabili;

- l’Ordine richiede la spedizione in una zona estranea alle aree di consegna previste dal Fornitore;

- il sistema di sicurezza dei pagamenti ha segnalato delle anomalie;

- l’Ordine non proviene da Consumatore;

- un evento di forza maggiore impedisce l’accettazione dell’Ordine.

4.3 Il Fornitore in caso di rifiuto dell’Ordine non avrà altra responsabilità che riaccreditare il pagamento al Cliente, sempre che risulti ricevuto.

Art.5 Consegna

5.1 La consegna dei Prodotti viene effettuata all’indirizzo indicato sull’Ordine trasmesso dal Cliente e il pacco contiene anche la fattura o la ricevuta fiscale con i dati comunicati dal Cliente.

5.2 I tempi stimati di consegna dei Prodotti sono i seguenti:

- 7 gg per l’Italia;

- 7 gg per Stati appartenenti all’Unione Europea;

5.3 ai sensi dell’art. 61 del D.Lgs. 206/2005, se il Fornitore non adempie all'obbligo di consegna dei Prodotti entro trenta giorni, il Cliente lo invita ad effettuare la consegna entro un termine supplementare appropriato alle circostanze. Se il termine supplementare cosi' concesso scade senza che i Prodotti gli siano stati consegnati, il Cliente e' legittimato a risolvere il contratto, salvo il diritto al risarcimento dei danni.

5.4 Il Cliente non è gravato dall'onere di concedere al Fornitore il termine supplementare di cui al comma 3 dell’art. 61 del D.Lgs. 206/2005 se:

  1. a) il Fornitore si è espressamente rifiutato di consegnare i Prodotti, ovvero;
  2. b) se il rispetto del termine pattuito dalle parti per la consegna del Prodotto deve considerarsi essenziale, tenuto conto di tutte le circostanze che hanno accompagnato la conclusione del contratto, ovvero;
  3. c) se il Cliente ha informato il Fornitore, prima della conclusione del contratto, che la consegna entro o ad una data determinata era essenziale.

Nei casi sopraelencati, se non riceve in consegna il Prodotto entro trenta giorni, il Cliente e' legittimato a risolvere immediatamente il contratto, salvo il diritto al risarcimento dei danni.

5.5 In caso di consegna parziale per sopravvenuta indisponibilità successiva all’accettazione dell’Ordine, il Fornitore avvertirà immediatamente il Cliente, ma il contratto resterà valido per i restanti Prodotti, esclusa qualsiasi responsabilità del Fornitore, salvo il rimborso del pagamento effettuato per la parte di ordine inevasa.

Art. 6 Prezzi e descrizione Prodotti

6.1 I prezzi sono indicati in Euro e comprensivi di IVA e non comprendono le spese di spedizione che peraltro sono indicate nell’Ordine.

6.2 I prezzi potranno essere cambiati in qualsiasi momento, senza preavviso, fermo restando che gli articoli ordinati saranno addebitati con il prezzo esposto al momento dell’Ordine.

6.3 I Prodotti sul portale sono presentati con grande cura, tuttavia potrebbe verificarsi la presenza di refusi, errori fotografici o differenze di colore tra la visione sullo schermo del computer e la realtà.

In tali eventualità il Fornitore procederà, ove possibile, con la correzione e, in caso di prezzo errato per eccesso, non avrà altro obbligo che rimborsare al Cliente la differenza. Al contrario in caso di prezzo errato per difetto il Fornitore avvertirà il Cliente per sapere se accetta di pagare il maggior prezzo ed in mancanza è legittimato a rifiutare l’Ordine.

Art.7 Pagamenti

7.1 Il pagamento dell’Ordine può avvenire a mezzo :

  • Conto Paypal e carte di credito.

Per pagare con carte di credito e Paypal cliccate su “Paypal”. Anche se NON avete un account Paypal, il sito vi permetterà di inserire una qualsiasi carta di credito. Paypal è la piattaforma per pagamenti online più sicura al mondo. Per pagare non è necessario essere iscritti ma è sufficiente possedere una carta di credito. In questo caso, l’ultimo atto dell’acquisto online sarà la compilazione di un ulteriore modulo (all’interno del sito protetto di Paypal), nel quale inserire i dati relativi alla carta di credito. Le informazioni fornite saranno gestite in modo da garantire l’assoluta sicurezza della transazione. Per coloro che possiedono invece un conto Paypal è possibile pagare direttamente dal proprio conto o da una delle proprie carte. In ogni caso Paypal non comporta oneri aggiuntivi per il Cliente e garantisce la transazione al 100%.

- Bonifico bancario.

In tal caso la spedizione dei Prodotti avverrà al ricevimento del pagamento e comunque dopo 7 giorni senza che il pagamento sia pervenuto, l’Ordine sarà annullato

7.2 Né il Fornitore né il suo personale hanno accesso ai dati delle carte di pagamento del cliente

Art.8 Trasferimento di proprietà

8.1 La proprietà dei Prodotti si trasferisce in capo al Cliente con la ricezione del pagamento dell’Ordine.

Art. 9 Diritto di recesso

9.1 Il Cliente ha il diritto di recedere dal contratto, senza indicarne le ragioni, entro 14 giorni.

9.2 Il diritto di recesso è escluso relativamente a :

  1. a) Prodotti che rischiano di deteriorarsi o scadere rapidamente;
  2. e) Prodotti sigillati che non si prestano ad essere restituiti per motivi igienici o connessi alla protezione della salute e sono stati aperti dopo la consegna.

9.3 Il periodo di recesso scade dopo 14 giorni dal giorno in cui il Cliente o persona da questi autorizzata, acquisisce il possesso fisico dei Prodotti o, nel caso di un contratto relativo a Prodotti multipli ordinati dal Cliente in un solo ordine e consegnati separatamente, acquisisce il possesso fisico dell’ultimo Prodotto.

9.4 Per esercitare il diritto di recesso, il Cliente è tenuto a informare il Fornitore della sua decisione di recedere dal presente contratto tramite una dichiarazione esplicita. A tal fine ha facoltà di utilizzare il modulo tipo di recesso (che ottiene cliccando su recesso o trova sul Portale) e trasmetterlo a  mezzo posta all’indirizzo, Migliardi S.r.l., Corso Roma 43 bis, 10024 Moncalieri, posta elettronica all’indirizzo a.mig@migliardi.it , nel caso scegliesse detta opzione, il Fornitore trasmetterà al Cliente senza indugio una conferma di ricevimento del recesso su un supporto durevole.

9.5 Per rispettare il termine di recesso, è sufficiente che il Cliente invii la comunicazione relativa all’esercizio del diritto di recesso prima della scadenza del periodo di recesso.

Art 10 Effetti del recesso

10.1 Il Fornitore, previa verifica della sussistenza delle condizioni per l’esercizio del diritto di recesso, rimborserà al Cliente i pagamenti effettuati a fronte dell’Ordine oggetto di recesso, compresi i costi di consegna (ad eccezione dei costi supplementari derivanti dalla scelta di un tipo di consegna diverso dal tipo meno costoso di consegna standard offerto dal Fornitore), senza indebito ritardo e in ogni caso non oltre 14 giorni dal ricevimento del recesso. Detti rimborsi saranno effettuati utilizzando lo stesso mezzo di pagamento usato dal Cliente per la transazione iniziale, salvo diverso accordo; in ogni caso, non dovrà sostenere alcun costo quale conseguenza di tale rimborso.

Il rimborso può essere sospeso fino al ricevimento dei Prodotti oppure fino all’avvenuta dimostrazione da parte del consumatore di aver rispedito i Prodotti, se precedente.

10.2 I Prodotti, muniti della loro etichetta e nel loro imballo originale, devono essere spediti a: Migliardi S.r.l., Corso Roma 43 bis, 10024 Moncalieri, senza indebiti ritardi e in ogni caso entro 14 giorni dal giorno del recesso dal presente contratto. Il termine è rispettato se i Prodotti sono rispediti prima della scadenza del periodo di 14 giorni.

10.3 Il Cliente è responsabile solo della diminuzione del valore dei Prodotti risultante da una manipolazione del Prodotto diversa da quella necessaria per stabilire la natura, le caratteristiche e il funzionamento dei Prodotti. A titolo esemplificativo, se il Prodotto fosse un capo d’abbigliamento, il Cliente lo potrà indossare per provarlo, ma non potrà utilizzarlo.

Art. 11 Garanzia

11.1 Al Cliente competono i diritti di garanzia di cui agli articoli 130 e 131 del D.Lgs. 206/2005 che si trascrivono qui di seguito.

Articolo 130 
Diritti del consumatore

  1. Il venditore è responsabile nei confronti del consumatore per qualsiasi difetto di conformità esistente al momento della consegna del bene.
  2. In caso di difetto di conformità, il consumatore ha diritto al ripristino, senza spese, della conformità del bene mediante riparazione o sostituzione, a norma dei commi 3, 4, 5 e 6, ovvero ad una riduzione adeguata del prezzo o alla risoluzione del contratto, conformemente ai commi 7, 8 e 9.
  3. Il consumatore può chiedere, a sua scelta, al venditore di riparare il bene o di sostituirlo, senza spese in entrambi i casi, salvo che il rimedio richiesto sia oggettivamente impossibile o eccessivamente oneroso rispetto all'altro.
  4. Ai fini di cui al comma 3 è da considerare eccessivamente oneroso uno dei due rimedi se impone al venditore spese irragionevoli in confronto all'altro, tenendo conto:
  5. a) del valore che il bene avrebbe se non vi fosse difetto di conformità;
  6. b) dell'entità del difetto di conformità;
  7. c) dell'eventualità che il rimedio alternativo possa essere esperito senza notevoli inconvenienti per il consumatore.
  8. Le riparazioni o le sostituzioni devono essere effettuate entro un congruo termine dalla richiesta e non devono arrecare notevoli inconvenienti al consumatore, tenendo conto della natura del bene e dello scopo per il quale il consumatore ha acquistato il bene.
  9. Le spese di cui ai commi 2 e 3 si riferiscono ai costi indispensabili per rendere conformi i beni, in particolare modo con riferimento alle spese effettuate per la spedizione, per la mano d'opera e per i materiali.
  10. Il consumatore può richiedere, a sua scelta, una congrua riduzione del prezzo o la risoluzione del contratto ove ricorra una delle seguenti situazioni:
  11. a) la riparazione e la sostituzione sono impossibili o eccessivamente onerose;
  12. b) il venditore non ha provveduto alla riparazione o alla sostituzione del bene entro il termine congruo di cui al comma 5;
  13. c) la sostituzione o la riparazione precedentemente effettuata ha arrecato notevoli inconvenienti al consumatore.
  14. Nel determinare l'importo della riduzione o la somma da restituire si tiene conto dell'uso del bene.
  15. Dopo la denuncia del difetto di conformità, il venditore può offrire al consumatore qualsiasi altro rimedio disponibile, con i seguenti effetti:
  16. a) qualora il consumatore abbia già richiesto uno specifico rimedio, il venditore resta obbligato ad attuarlo, con le necessarie conseguenze in ordine alla decorrenza del termine congruo di cui al comma 5, salvo accettazione da parte del consumatore del rimedio alternativo proposto;
  17. b) qualora il consumatore non abbia già richiesto uno specifico rimedio, il consumatore deve accettare la proposta o respingerla scegliendo un altro rimedio ai sensi del presente articolo.
  18. Un difetto di conformità di lieve entità per il quale non è stato possibile o è eccessivamente oneroso esperire i rimedi della riparazione o della sostituzione, non dà diritto alla risoluzione del contratto.

Articolo 131
Diritto di recesso

  1. Il venditore finale, quando è responsabile nei confronti del consumatore a causa di un difetto di conformità imputabile ad un'azione o ad un'omissione del produttore, di un precedente venditore della medesima catena contrattuale distributiva o di qualsiasi altro intermediario, ha diritto di regresso, salvo patto contrario o rinuncia, nei confronti del soggetto o dei soggetti responsabili facenti parte della suddetta catena distributiva.
  2. Il venditore finale che abbia ottemperato ai rimedi esperiti dal consumatore, può agire, entro un anno dall'esecuzione della prestazione, in regresso nei confronti del soggetto o dei soggetti responsabili per ottenere la reintegrazione di quanto prestato.

 

Articolo 132
Termini

  1. Il venditore è responsabile, a norma dell'articolo 130, quando il difetto di conformità si manifesta entro il termine di due anni dalla consegna del bene.
  2. Il consumatore decade dai diritti previsti dall'articolo 130, comma 2, se non denuncia al venditore il difetto di conformità entro il termine di due mesi dalla data in cui ha scoperto il difetto. La denuncia non è necessaria se il venditore ha riconosciuto l'esistenza del difetto o lo ha occultato.
  3. Salvo prova contraria, si presume che i difetti di conformità che si manifestano entro sei mesi dalla consegna del bene esistessero già a tale data, a meno che tale ipotesi sia incompatibile con la natura del bene o con la natura del difetto di conformità.
  4. L'azione diretta a far valere i difetti non dolosamente occultati dal venditore sì prescrive, in ogni caso, nel termine di ventisei mesi dalla consegna del bene; il consumatore, che sia convenuto per l'esecuzione del contratto, può tuttavia far valere sempre i diritti di cui all'articolo 130, comma 2, purché il difetto di conformità sia stato denunciato entro due mesi dalla scoperta e prima della scadenza del termine di cui al periodo precedente.

 

 

 

Art. 12 Privacy

Per la policy privacy si rimanda al link Politica di trattamento dei dati e tutela della privacy

 

Art. 13 Responsabilità

13.1 Il Fornitore e il Cliente sono esonerati da responsabilità, quando la mancata o inesatta esecuzione del contratto è dipesa dal fatto di un terzo a carattere imprevedibile o inevitabile, ovvero da un caso fortuito o di forza maggiore.

 

Art. 15 Diritti di proprietà intellettuale

Tutti i contenuti del Portale, quali a titolo esemplificativo i marchi, le grafiche, i testi, le foto, le illustrazioni, le immagini, comprese le tecnologie sono di proprietà esclusiva di Migliardi e dei suoi fornitori e licenzianti e godono della protezione prevista dal diritto di proprietà intellettuale.   Salvo che per uso esclusivamente personale o previo consenso dei rispettivi aventi diritto, è vietato fare copia, scaricare e stampare i documenti disponibili nel Portale e non possono essere modificati o divulgati o distribuiti a terzi.

Art. 16 Legge applicabile risoluzione controversie

16.1 Il Cliente, in caso di controversie, può presentare domanda per la loro risoluzione amichevole tramite il servizio di conciliazione RisolviOnline.com

RisolviOnline.com  della Camera Arbitrale di Milano è un servizio di risoluzione online delle controversie commerciali tra consumatori e imprese/professionisti oppure tra imprese/professionisti indipendentemente dalla residenza o sede geografica.

16.2 La legge applicabile alle presenti CGV ed ai singoli contratti è quella italiana.

Art. 17 Clausola risolutiva espressa

Il Fornitore in caso di mancato o parziale pagamento si riserva di risolvere il presente contratto ai sensi dell’art. 1456 c.c., dandone comunicazione al Cliente a mezzo posta elettronica.

In caso di pagamento parziale, il Fornitore provvederà a rimborsare al Cliente quanto ricevuto utilizzando lo stesso mezzo di pagamento usato dal Cliente.